Dove finiscono le batterie a fine vita?

Una nota casa automobilistica giapponese ha stimato che, entro il 2025, saranno migliaia le batterie di veicoli elettrici da smaltire.

Ecco una buona notizia!  Le batterie elettriche, infatti, sono una vera e propria risorsa, sia per il riuso sia per il riciclo.

Se parliamo di riutilizzo (o second life) è importante sapere che, quando le batterie dei veicoli elettrici vengono sostituite, sono ancora in grado di immagazzinare fino al 70% della loro originale capacità e possono essere riutilizzate come sistemi di accumulo statico di energia (per parchi eolici, solari e altre fonti rinnovabili).

I sistemi di accumulo sono una vera risorsa per la rete di distribuzione di energia elettrica del nostro Paese, in quanto migliorano l’efficienza della rete e ci aiutano nel raggiungere una quota sempre maggiore di energia da fonte rinnovabile rispetto a quelle fossili, con obiettivo del 100% rinnovabili!

Quando le batterie, col passare del tempo, perdono anche la capacità di essere ri-utilizzate, vengono riciclate in modo efficiente e possono contrastare la scarsità di materie prime e ridurre la dipendenza dall’industria dell’estrazione mineraria, in quanto contengono metalli e materiali “preziosi” che possono essere utilizzati.

Potremmo quasi affermare che le batterie dei veicoli elettrici sono più utili a “livello statico” che a “bordo” dei veicoli elettrici!

Proprio nell’ottica del riuso, RICARICA ha in progetto di ri-utilizzare le “vecchie” batterie elettriche nelle nuove stazioni che apriranno nel 2022…keep in touch!